La Chiesa cattolica è ufficialmente in versione antipedofili

  In Gran Bretagna, in questi giorni, è scoppiato lo scandalo Savile. Deceduto l’anno scorso, Sir Jimmy Savile era un celebre presentatore della BBC, accusato di aver violentato centinaia di bambine. Savile aveva ricevuto un cavalierato non solo dalla Regina Elisabetta, ma anche da Papa Giovanni Paolo II, che l’aveva creato Cavaliere Comandante dell’Ordine di […]

Continua a leggere "La Chiesa cattolica è ufficialmente in versione antipedofili"

Vendola nelle mani dei giudici

  Tribunali protagonisti della politica, non per la prima volta in Italia. D’altronde non è una novità, né un’esclusiva del Belpaese. Nel 1786, la Regina Maria Antonietta di Francia rimase coinvolta in un celebre processo per truffa di fronte al Parlamento (Tribunale) di Parigi, uno scandalo che contribuì anch’esso allo scoppio della Rivoluzione. Nel 1924 […]

Continua a leggere "Vendola nelle mani dei giudici"

L’Alta Corte del Botswana estende alle donne i diritti di successione

  L’Alta Corte del Botswana ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di una norma di diritto consuetudinario che escludeva le donne dalla successione ereditaria in presenza di un figlio maschio. Durante il processo, iniziato da alcune donne ngwaketse, il Governo si era opposto alla declaratorio di incostituzionalità, sostenendo che la norma doveva essere abrogata dal Parlamento. Norme analoghe, […]

Continua a leggere "L’Alta Corte del Botswana estende alle donne i diritti di successione"

Abusi nell’Impero Britannico, l’Alta Corte scoperchia vaso di Pandora

  In Gran Bretagna, la prescrizione è regolata da una legge del 1980. La prescrizione per la responsabilità da fatto illecito (quello che i giuristi italiani chiamano “illecito aquiliano” dal nome del tribuno romano Gaio Aquilio Gallo) di regola matura in tre anni, ma il giudice, contemperate le ragioni dell’attore con il diritto di difesa […]

Continua a leggere "Abusi nell’Impero Britannico, l’Alta Corte scoperchia vaso di Pandora"

Internet criminale

  Nel film “WarGames” del 1983 (foto), un giovane hacker ficca involontariamente il naso nel computer del NORAD, il Comando strategico americano, rischiando di causare la Terza guerra mondiale fra Stati Uniti e Unione Sovietica. Esagerazioni ? Certo, ma il controllo di Internet sta diventando davvero un problema, e non solo con riferimento al copyright […]

Continua a leggere "Internet criminale"