Card. Bertone, qual è l’accusa del Corvo ? Tradimento… o incompetenza ?

 

Si sono da poco conclusi in Vaticano i processi penali contro il Corvo Paolo Gabriele e il suo complice Claudio Sciarpelletti (vedi articolo sulle indagini).

Processi che lasciano aperti molti dubbi sui veri mandanti, ma hanno almeno definitivamente confermato che il Corvo proclama di agire nell’interesse della Santa Sede contro una determinata fazione della Curia Romana.

Non è un mistero per nessuno che questa fazione, secondo molti osservatori, farebbe capo al Segretario di Stato, Cardinale Tarcisio Bertone.

Ma è veramente credibile che il Segretario di Stato trami contro il Papa ? Probabilmente no, e infatti quando è esploso lo scandalo il Papa ha immediatamente rinnovato la fiducia al Segretario (vedi articolo).

Secondo la tesi più accreditata, il peccato attribuito al Segretario non sarebbe il tradimento, ma la più banale incompetenza, così devastante da arrecare gravi danni alla Santa Sede.

Sarebbe questa l’opinione non solo del Corvo ma anche, secondo Wikileaks, dell’Ambasciata americana presso la Santa Sede, che considera Bertone del tutto inadeguato al ruolo (“Parla solo l’italiano”).

La tesi assume nuova consistenza alla luce di un incredibile articolo pubblicato oggi dal Corriere, secondo cui Bertone si sarebbe intromesso in una causa fra l’Ordine salesiano e gli eredi di un marchese, lasciandosi raggirare da alcuni mediatori internazionali che ora presentano all’Ordine un conto di centotrenta milioni di euro, con tanto di blocco dei beni.

Se non la spunterà in giudizio, l’Ordine corre il serio rischio di una bancarotta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...