Il surreale rapporto dell’Italia con la FIAT

 

La FIAT in Italia.

Coccolata e protetta all’inverosimile durante gli anni del boom, quando non aveva interesse ad andarsene né modo di farlo.

Assediata ora che tutto la porterebbe ad andarsene.

Negli anni d’oro, la FIAT ha ricevuto dallo Stato italiano migliaia di miliardi di lire fra Contratto di programma per il Mezzogiorno, esenzioni fiscali, contributi, cassa integrazione guadagni, mobilità e incentivi alla rottamazione.

L’avv. Gianni Agnelli era venerato come una figura mitica, e si contendeva con Giulio Andreotti la palma di eminenza grigia della Prima Repubblica.

Oggi l’avvocato non c’è più, ma sono soprattutto i tempi a essere cambiati, non solo per le cadute di stile dei suoi eredi.

L’Unione europea non consente più gli aiuti alle imprese, e il mercato dell’auto in Europa è crollato (vedi articolo), mentre il fiore all’occhiello della FIAT è ormai l’alleanza con Chrysler negli Stati Uniti (vedi articolo).

In questo contesto, l’amministratore delegato della FIAT Sergio Marchionne ha assunto un’iniziativa per rivedere la contrattazione collettiva del gruppo. Contro questa iniziativa, comunque andata in porto, combatte con le unghie e con i denti la FIOM, soprattutto a suon di carte bollate (vedi articolo).

Colpisce che, in un momento di acutizzazione di questa vertenza, nessuno prenda in alcun modo le parti della FIAT: né dal Governo, né dal mondo politico, né soprattutto dal quello industriale. Anzi, da tutte le parti gli attacchi si sprecano, fino a ipotizzare improbabili alleanze fra Confindustria e CGIL (vedi articolo).

Il taglio del cordone ombelicale fra Italia e FIAT sarebbe forse la salutare fine di un accanimento terapeutico. Chi fa di tutto perché ciò avvenga, però, deve assumersene la responsabilità, anziché affermare di agire per trattenere la FIAT in Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...