I giovani industriali vendicano i bamboccioni

Il ministro del Lavoro Elsa Fornero è intervenuta al tradizionale Convegno di Capri dei Giovani industriali, e non dev’essersi divertita.

Il Presidente Jacopo Morelli, Presidente e amministratore delegato di EmmeEmme, società del settore dell’arredamento, non è stato tenero.

“L’Europa è sotto pressione. Senza azioni su investimenti, produttività e competitività, la sola lotta al deficit porterà alla desertificazione industriale e alla fine dell’euro”.

“Non si possono chiedere altri sacrifici a chi ha stretto i denti oltre il limite, soprattutto quando lo stesso non è stato fatto da chi vive di politica. La pazienza è finita”.

“I colpi della recessione sono arrivati nelle carne viva del tessuto produttivo italiano: la base industriale si è contratta del 20 %. Anche noi, come Giovani imprenditori, contiamo – forse per la prima volta – i caduti sul campo”.

“I cittadini non sono cavie !”

“Ci pare di assistere, invece, all’applicazione ostinata di teorie e ricette da laboratorio, politiche dimostratesi inefficaci, dimenticando che l’economia è una scienza interpretativa, e che quindi può essere imprecisa e imprevedibile”.

“Siamo disgustati dall’idea della carica pubblica come scorciatoia per arricchirsi. Ci ribelliamo a questo degrado. Basta con l’umiliazione delle coscienze civili”.

“Chi lavora non è più disposto a sostenere oltre, con le proprie tasse e la propria fatica, larghi strati parassitari che anche adesso, mentre perdiamo duemila occupati al giorno, continuano ad erodere denaro pubblico”.

“Via i ladri, gli ignoranti e gli incapaci”.

Solo belle parole ? Morelli tribuno della plebe piuttosto improbabile ?

Certo. Ma è una piccola soddisfazione.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...