Una presa in giro il taglio all’IRPEF

 

Forse credendo di compiere un’astuta mossa elettorale, il Governo si è esibito in un colpo di scena notturno, tagliando di un punto le aliquote IRPEF corrispondenti alle due fasce di reddito più basse. Peccato che, contemporaneamente, si aumenti l’IVA di un punto.

Le aliquote IRPEF in questione sono quelle previste per i redditi fino a ventottomila euro. La diminuzione di un punto percentuale, dunque, comporta un risparmio massimo di duecentottanta euro, largamente annullato nel corso dell’anno fiscale dall’aumento dell’IVA.

Un anziano con le pensione minima che non paghi l’IRPEF, poi, risentirà solo dell’effetto dell’aumento dell’IVA.

Annunci

Un pensiero su “Una presa in giro il taglio all’IRPEF

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...