Mitt Romney, il tour europeo dei luoghi comuni

 

Tour elettorale europeo per il candidato repubblicano alla Presidenza degli Stati Uniti, Mitt Romney.

L’itinerario, all’insegna delle special relationship, non denota una particolare fantasia: Romney ha visitato la Gran Bretagna, e ora è diretto in Israele.

Durante la prima tappa, è stato naturale per i giornalisti britannici e americani chiedere a Romney un’opinione sulle Olimpiadi, visto che è stato Presidente e amministratore delegato del Comitato per le Olimpiadi invernali di Salt Lake City del 2002.

Romney è riuscito nella rara impresa di coniugare ovvietà e gaffe diplomatica: “Ci sono un po’ di cose sconcertanti. La storia della società di sicurezza privata che non ha abbastanza personale, la proclamazione di scioperi del personale dell’immigrazione e della dogana, ovviamente queste non sono cose incoraggianti”.

Piccata la replica del primo ministro britannico David Cameron: “Ovviamente è più facile organizzare delle Olimpiadi in mezzo al nulla”.

Romney è stato costretto a rimangiarsi quello che aveva appena detto, inanellando altre ovvietà del tipo “Sono assolutamente sicuro che Londra sia pronta per le Olimpiadi” o “gli organizzatori stanno facendo un lavoro egregio”.

Ora, come dicevamo, Romney è atteso in Israele, doveva invocherà un (ulteriore) rafforzamento dei rapporti bilaterali fra Washington e Tel Aviv, oltre a ribadire la condanna del programma nucleare iraniano.

Una vera rivoluzione programmatica, insomma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...