Il rapporto della Commissione europea sull’evasione fiscale imbarazza l’Italia, ma anche la Gran Bretagna

La Commissione europea ha reso pubblico un rapporto al Parlamento e al Consiglio dell’Unione sull’evasione fiscale in Europa e l’Italia, ovviamente, non ci fa una bella figura.

Oltre un quinto della nostra economia è nascosto nel cono d’ombra del nero, e nonostante l’accanimento di Equitalia si riesce a raccogliere solo il quaranta per cento dell’IVA dovuta.

Peggio di noi solo la Grecia e i Paesi dell’Europa dell’Est.

Eppure, i dati più imbarazzanti sono quelli sull’evasione fiscale legalizzata dei paradisi fiscali.

Qui è la Gran Bretagna a fare – è proprio il caso di dire – la parte del leone, grazie all’antico protettorato dell’isola di Jersey (sulla Manica) e soprattutto alla colonia delle Isole Cayman (nei Caraibi).

Le fauci delle Cayman, in particolare, ingoiano l’incredibile somma di ottocentocinquanta miliardi di dollari, quasi il doppio della Svizzera.

Bisogna stare attenti, insomma, a non confondere Paesi virtuosi e sepolcri imbiancati…

Annunci

Un pensiero su “Il rapporto della Commissione europea sull’evasione fiscale imbarazza l’Italia, ma anche la Gran Bretagna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...