La Grecia ha fatto la sua parte, ora l’Europa faccia la sua

Truppe britanniche in Grecia durante la Seconda guerra mondiale.

La Grecia è un Paese europeo, e la sua storia lo riflette chiaramente.

Nei due momenti più critici della sua storia – la guerra d’indipendenza nel XIX secolo e la Seconda guerra mondiale -, la Grecia ha chiesto aiuto all’Europa.

Nel primo caso l’aiuto si è fatto attendere molto, ed è arrivato a caro prezzo. In cambio di aiuti militari contro la Turchia, le Potenze europee imposero ad Atene un Governo tedesco presieduto da Ottone di Baviera (vi ricorda qualcosa ?).

Nel secondo caso, l’aiuto britannico fu scarso, e di nuovo pagato a caro prezzo. Alla fine della guerra la Gran Bretagna, poi sostituita dagli Stati Uniti, si ingerì pesantemente negli affari interni greci, impedendo letteralmente a mano armata l’insediamento di un Governo comunista.

Ai giorni nostri il copione si è ripetuto. La Grecia ha chiesto aiuto all’Europa e ha pagato un prezzo salatissimo. Nonostante questo, anche stavolta, ha deciso di non voltare le spalle all’Europa.

L’Europa dovrebbe ora mostrare un minimo di apprezzamento (oltre che di realismo politico-economico), e venire incontro al nuovo Governo rinegoziando e dilazionando le clausole del salvataggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...