La Cina sta ripensando la politica del figlio unico ?

Scuse ufficiali del Governo, e tre funzionari sospesi dalle loro funzioni, dopo che una donna cinese è stata costretta ad abortire nello Shanxi. Non capita spesso a un cittadino, in Cina, di ottenere una vittoria simile.

Certo, i funzionari hanno fatto tutto il possibile per mettere nell’imbarazzo sé stessi e i loro superiori, rendendo la posizione del Governo indifendibile.

Innanzitutto, la donna era ormai al settimo mese. E la legge, perfino quella cinese, non permette aborti a quello stadio. Inoltre, non si sono accorti che un familiare della donna aveva fotografato il feto. L’immagine, naturalmente, è finita su Internet, scatenando un putiferio.

Eppure, non era detto che tutto ciò fermasse il Governo cinese, poteva anzi incattivirlo.

La linea insolitamente moderata tenuta dalle Autorità va forse inquadrata in un più generale ripensamento della famigerata politica del figlio unico, rimessa in discussione nelle stanze del Partito per l’invecchiamento demografico che sta causando. La Cina non vuole certo ritrovarsi lo stesso, enorme problema dell’Occidente (https://italianspread.wordpress.com/2012/01/30/la-demografia-vera-emergenza-delloccidente/)…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...