Deludente il DDL anticorruzione del Governo

Il Governo Monti ottiene la tripla fiducia sul disegno di legge anticorruzione, e i giornali titolano “introdotta l’ineleggibilità dei condannati”.

Per carità, tutto vero, ma bisogna fare delle precisazioni.

1) Si tratta di un disegno di legge delega, che dunque dovrà essere attuato dal Governo con Decreto delegato.

2) Con il Decreto delegato, il Governo dovrà emanare un Testo unico sull’incandidabilità. Il procedimento legislativo suona un po’ bizantino: non bastava modificare i Testi unici elettorali ?

3) L’ineleggibilità è “temporanea”, e questa durata “temporanea” non è stabilita. Lo farà il Governo nel Testo unico.

4) Soprattutto, l’ineleggibilità consegue solo a una condanna definitiva, cioè sopravvissuta al processo di primo grado, al processo d’appello, alla Suprema Corte di cassazione e, soprattutto alla prescrizione (https://italianspread.wordpress.com/2012/02/25/lirritante-polemica-sulla-prescrizione/).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...