Lottizzazione delle Autorità “indipendenti”, il Governo Monti sempre più gattopardesco

 “Se non ci siamo anche noi, quelli ti combinano la repubblica. Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi. Mi sono spiegato?” Abbracciò lo zio un po’ commosso. “Arrivederci a presto, Ritornerò col tricolore.” La retorica degli amici aveva stinto un po’ anche su suo nipote; eppure no. Nella voce nasale vi era un accento che smentiva l’enfasi. Che ragazzo! Le sciocchezze e nello stesso tempo il diniego delle sciocchezze.” (Giuseppe Tomasi di Lampedusa, “Il gattopardo”)

Quando si è insediato, il Governo Monti pareva una rivoluzione copernicana, tanto che qualche osservatore, allarmato, parlò di eclissi della democrazia parlamentare. Sul fronte delle politiche del lavoro, in effetti, le novità sono state dirompenti: stangata epocale sulle pensioni, violato il tabù dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori.

Sugli altri fronti, invece, nulla di nuovo, come diceva Remarque. Il PDL insabbia in Parlamento il disegno di legge anticorruzione. Il ministero della Giustizia affronta i problemi con le solite misure tampone (https://italianspread.wordpress.com/2012/01/28/governo-monti-e-giustizia-la-tentazione-dei-piccoli-aggiustamenti/https://italianspread.wordpress.com/2011/12/17/governo-monti-troppo-orizzontali-anche-i-tagli-alle-pene/). L’evasione fiscale, messa in ginocchio dai blitz della Finanza sui media, prospera nelle statistiche. I redditi medio-alti, i grandi patrimoni e la finanza speculativa sembrano collocarsi platonicamente nell’iperuranio, tanto sono intangibili. Si liberalizza un settore alla fame come l’Avvocatura, ma non le farmacie. La RAI resta agonizzante e lottizzata. E’ più facile ottenere un appuntamento con Charlize Theron che l’autorizzazione ad applicare una misura cautelare a un parlamentare. Monti, nella miglior tradizione giolittiana e mussoliniana, si scusa a mezza bocca, spiegando che il Paese è “disastrato”.

Ora, l’avvilente spettacolo della lottizzazione delle Autorità amministrative “indipendenti”. Inutile poi inveire contro l’antipolitica…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...