La caduta della Serenissima Repubblica di Venezia

Per la precisione, l’anniversario era ieri. Il 12 maggio 1797 l’ultimo Doge, Ludovico Manin, previa deliberazione del Maggior Consiglio (senza numero legale), abdicò, trasmettendo i suoi poteri a una Municipalità provvisoria.

Tutto ciò sotto la minaccia diretta delle Armate francesi, che sotto il comando di Napoleone Bonaparte già di fatto occupavano la Repubblica.

La Serenissima, va detto, era in declino da tempo. Dire che quella di Napoleone fu quasi un’eutanasia sarebbe eccessivo, se non altro per rispetto nei confronti della popolazione di Verona che respinse le truppe francesi con le armi. Bisogna pur dire, però, che Venezia era infestata di società segrete giacobine e congiure filofrancesi. Del resto, la pilatesca e affrettata resa delle massime magistrature veneziane è di per sé eloquente.

A rinfocolare l’indipendentismo veneto ci pensò egregiamente Napoleone stesso, cedendo gli ex territori veneziani all’Austria con il famigerato trattato di Campoformio del 18 ottobre 1797. Una mossa che screditò la fazione filofrancese più di quanto avrebbero mai potuto fare le trame del Consiglio dei dieci veneziano.

Nonostante questo, il filone indipendentista veneto venne fondamentalmente assorbito dalla più ampia corrente risorgimentale panitalica. Perfino durante l’effimera restaurazione della Serenissima nel ’48, quest’ultima batté bandiera tricolore, proclamando l’unità nazionale e appellandosi al Regno di Piemonte-Sardegna.

L’esperienza europea contemporanea, tuttavia, dimostra che il momento è favorevole per il risorgere delle correnti indipendentistiche più antiche, improbabili e quasi dimenticate. Non è escluso, dunque, che la crisi della Lega Nord possa riattualizzare l’idea – oltretutto storicamente ben più solida – di un’indipendenza veneta.

Annunci

Un pensiero su “La caduta della Serenissima Repubblica di Venezia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...