Le perplessità sulla mediaconciliazione

Passo dopo passo, sta entrando lentamente a regime la mediaconciliazione introdotta dal Governo Berlusconi nel tentativo di sbloccare l’ingorgo dei Tribunali civili.

Che cos’è la mediaconciliazione ? Prima di rivolgersi al giudice, le parti della controversia devono presentarsi davanti a un mediatore-conciliatore accreditato, che tenterà di comporre stragiudizialmente la lite. Il modello viene chiaramente dagli Stati Uniti, dove molte controversie non arrivano mai davanti al giudice (da qui il cliché, presente in alcuni film, dell’avvocato un po’ arruffone che ammette di “non essere mai entrato in un’aula di Tribunale”).

La mediaconciliazione non è mai stata digerita del tutto dagli avvocati. Temono di perdere cause ? Forse alcuni. Altri, però, sono in buona fede quando affermano che l’istituto non funzionerà, e si risolverà solo in un’ulteriore perdita di tempo e di soldi per una clientela sempre meno propensa a rivolgersi agli Studi legali e all’Autorità giudiziaria.

Chi ha dimestichezza con i problemi della giustizia italiana, infattli, sa che essi partono dal basso (come tutti i problemi veramente difficili da risolvere). Certo, i Codici di procedura sono antiquati e confusionari. Certo, non ci sono abbastanza giudici e cancellieri. Certo, ci sono avvocati poco scrupolosi. Ma alla radice del problema c’è una spiccata litigiosità sociale. Machiavelli ammoniva che le guerre è facile cominciarle, ma è difficile finirle. Al tempo stesso, per l’italiano litigare è facile, fare pace quasi impossibile. A maggior ragione nella fase in cui scatta la mediaconciliazione, quando le parti si sono già rivolte ai rispettivi avvocati e aspettano solo di arrivare davanti al giudice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...