Internet e censura, in America chi comanda ? La Casa Bianca o l’FBI ?

In queste settimane è sui grandi schermi “J. Edgar”, il film di Clint Eastwood dedicato allo storico Direttore dell’FBI J. Edgar Hoover. Nel film, vediamo Hoover disinteressarsi bellamente dei vari Presidenti che sfilano alla Casa Bianca: teoricamente sono suoi superiori, ma lui dispone di dossier compromettenti su ciascuno di essi.

Altri tempi, si dirà. Ma nello scenario americano contemporaneo, dominato in questi giorni dal dibattito su Internet e censura, si notano inquietanti analogie con i “bei tempi” di Hoover.

Il Congresso, com’è noto, sta discutendo due distinti disegni di legge accusati di voler censurare Internet. La Casa Bianca si è dichiarata contraria a entrambi. Nonostante questo, proprio nel momento in cui la polemica sui due DDL raggiunge lo zenit con l’oscuramento volontario di vari siti, fra cui Wikipedia, l’FBI fa chiudere Megavideo e Megaupload, due siti gemelli di streaming e hosting che qualunque internauta conosce. Fa arrestare, addirittura in Nuova Zelanda, quattro membri dello staff dei siti, compreso il fondatore, che rischierebbe nientemeno che cinquant’anni di carcere federale. Al Capone se la cavò con undici.

Viene dunque spontaneo chiedersi: chi comanda negli Stati Uniti, la Casa Bianca o l’FBI ?

Annunci

Un pensiero su “Internet e censura, in America chi comanda ? La Casa Bianca o l’FBI ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...