Al-Shabaab, l’organizzazione terroristica con succursale in America

Il legame storico fra Stati Uniti e Africa, tenuto vivo da una vasta comunità afro-americana sempre più emancipata, è ben noto. Gli Stati Uniti, però, hanno sempre avuto difficoltà a gestirlo. Sul piano interno, l’emancipazione della comunità afro-americana è stata frutto di un processo lento e doloroso, comprensivo di una guerra civile. Sul piano esterno, gli Stati Uniti non hanno saputo capitalizzare sul legame, creando forti e duraturi rapporti politici con l’Africa (vedi articolo del 7 gennaio 2012).

Nel XIX secolo sembravano gettate le fondamenta di un ponte attraverso l’Atlantico, con la fondazione della Liberia da parte dell’America Colonization Society, che voleva creare un nuovo modello di colonizzazione rispettosa delle popolazioni africane. In seguito, però, le Potenze europee monopolizzarono il Continente Nero, relegando gli Stati Uniti a un isolamento che perdura in parte ancora oggi.

Non bastasse, gli Stati Uniti stanno scoprendo un risvolto altamente indesiderabile della loro eredità africana: l’attitudine del gruppo islamista somalo al-Shabaab, l’unica costola di al-Qaeda veramente minacciosa rimasta, a reclutare cittadini americani. Diverse decine, secondo le stime. Quattordici sono stati formalmente incriminati dall’FBI. Uno si è fatto saltare a Mogadiscio.

In dicembre le Autorità kenyote, in prima linea nella guerra contro al-Shabaab (vedi articolo del 19 novembre 2011), hanno arrestato un uomo che tentava di raggiungere la Somalia appunto dal Kenya portando con sé oltre tremilacinquecento dollari. L’uomo risultò rispondere al nome di Craig Baxam. Soldato in congedo dell’Esercito degli Stati Uniti, veterano dell’Iraq. Addestrato in crittografia e intelligence. Si era convertito segretamente all’Islam navigando su siti Internet fondamentalisti mentre era in servizio in Corea del Sud.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...