La crisi diplomatica sul genocidio armeno: eccessiva la Turchia, maldestra la Francia

La Turchia minaccia sanzioni draconiane dopo che la Camera bassa del Parlamento francese ha approvato un disegno di legge che criminalizza il negazionismo relativo a fatti di genocidio: interruzione degli incontri bilaterali e della cooperazione militare, ritiro dell’Ambasciatore, embargo commerciale, ecc.

La Turchia è particolarmente disturbata dalla legge in quanto spesso accusata di aver perpetrato un genocidio della sua popolazione armena durante e dopo la Prima guerra mondiale.

Il relatore della legge francese ha sottolineato che il provvedimento, attuativo di obblighi europei, si riferisce alla negazione del genocidio in generale, e non alla negazione del genocidio armeno in particolare. Il fatto è che in Francia vige già un’altra legge, risalente al 2001, con cui la République riconosce ufficialmente il genocidio armeno. In tal modo, l’imputato accusato di aver negato il genocidio armeno non potrebbe utilizzare a sua difesa la tradizionale tesi turca secondo cui non vi è stato alcun genocidio.

Da una parte la Turchia ha reagito in modo isterico, difendendo l’indifendibile, negando l’evidenza e compromettendo in modo forse irreparabile la sua candidatura all’Unione europea.

Dall’altra, la Francia avrebbe potuto muoversi in modo piu’ astuto. Anziché dichiarare per legge l’esistenza del genocidio armeno, attirandosi così accuse di interferenza con la libertà di ricerca storica e di espressione, avrebbe potuto lasciare ai giudici di statuire in quali casi vi sia stato effettivamente un genocidio. In tal modo i Tribunali francesi, acquisendo agli atti le schiaccianti prove storiografiche esistenti, avrebbero potuto mettere a tacere le critiche turche, conferendo alle loro sentenze una legittimazione storica e morale oltre che giuridica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...