Bane, il cattivo del prossimo film di Batman: per puristi… o semplicemente debole ?

Il cattivo del prossimo film di Batman (“Il cavaliere oscuro – Il ritorno” di Christopher Nolan) sarà Bane. (Non è ancora chiaro, infatti, il ruolo di Catwoman, che anche nei fumetti è talvolta nemica, talvolta alleata di Batman.)

Molti si saranno chiesti: “Bane, chi era costui ?” In effetti, Bane non è un cattivo storico di Batman, è nato solo nel 1993. Non è lontanamente famoso quanto il Joker, il Pinguino, Due Facce o la stessa Catwoman.

Nato in una Repubblica delle banane caraibica, Bane viene incarcerato ancora bambino solo perché suo padre si era messo contro il Governo. Sempre il Governo somministra al giovanissimo detenuto una droga sperimentale chiamata “Venom”, come il cattivo alieno de “L’uomo ragno” (nell’universo dei fumetti non sono insoliti i crossover fra la saghe di supereroi diversi). L’esperimento dona a Bane una forza sovrumana, che insieme al suo già notevole intelletto gli consente di fuggire e di maturare la decisione di misurarsi con Batman, l’unico in grado di ispirare una paura superiore alla sua.

Per creare un diversivo e sfiancare Batman, Bane espugna il manicomio giudiziario di Arkham, facendo fuggire gli storici arcicattivi di Gotham City. Quando Batman li ha faticosamente neutralizzati, Bane lo attacca a sorpresa, spezzandogli la spina dorsale. Dopo questo scontro, narrato nella storia “Knightfall” (“The man who broke the bat”) nel titolo originale, Bruce Wayne è costretto a lasciare il ruolo di Batman a un altro supereroe, Jean-Paul Valley alias Azrael.

Apparentemente, dunque, almeno per i conoscitori del fumetto Bane è un cattivo di spessore, in grado addirittura di mettere fuori combattimento il Batman originale. Per la verità, però, nell’universo dei fumetti la morte (o l’invalidità) di un superoe non è un evento così straordinario. I fumetti sono come le soap opera, i supereroi muoiono e risorgono continuamente: infatti anche Bruce Wayne guarisce dalla lesione alla colonna vertebrale (!) e ritorna in pista.

Viene allora da pensare che Bane, più che un cattivo per fini conoscitori dell’universo di Gotham City, sia semplicemente un cattivo debole, scelto per non fare troppo ombra a Catwoman, personaggio da sempre accattivante e per di più interpretato da Anne Hathaway.

Agli esperti di fumetti e a chi vedrà il film l’ardua sentenza…

Annunci

Un pensiero su “Bane, il cattivo del prossimo film di Batman: per puristi… o semplicemente debole ?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...