Governo Monti, troppo orizzontali anche i tagli alle pene

Dopo l’emergenza finanziaria, il Governo Monti mette mano all’emergenza carceraria, con un decreto d’urgenza approvato dal Consiglio dei ministri su proposta del ministro della Giustizia Paola Severino (avvocatessa e docente di diritto penale).

Il decreto contiene alcune misure di buon senso, come le disposizioni per sfruttare maggiormente le camere di sicurezza di caserme e commissariati per i detenuti destinati a essere scarcerati dopo pochi giorni (c.d. “porta girevole”).

Non convince invece l’accantonamento del braccialetto elettronico  e l’aumento secco a diciotto mesi delle pene che possono essere scontate in regime di arresti domiciliari.

Anche in questo caso, sarebbero state più opportune le sempre invocate “misure strutturali”. I detenuti nelle carceri italiane sono per quasi il quaranta per cento stranieri. Rendendo più effettive le espulsioni e accelerando i meccanismi internazionali per far scontare agli stranieri la pena nel Paese d’origine, sicuramente il problema si sgonfierebbe.

Un numero molto elevato di detenuti, inoltre, si trova in carcere per violazione del Testo unico sulle sostanze stupefacenti o comunque in connessione con il consumo di sostanze stupefacenti. L’approccio al contrasto alla droga necessiterebbe probabilmente di una revisione complessiva, magari basata sul modello svizzero della somministrazione di metadone sotto controllo medico.

Annunci

2 pensieri su “Governo Monti, troppo orizzontali anche i tagli alle pene

  1. Alla luce delle osservazioni formulate dai sindacati di polizia, si precisa che forse nemmeno le misure sull’utilizzo delle camere di sicurezza sono “di buon senso” come sembravano. La redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...